Made with ❤ by Sicilian Official Guides

H1

MESSINA & DINTORNI

La città di Antonello da Messina
..e del dio Nettuno

Mappa Sicilia
Cosa-vedere-in-Sicilia-opere-d-arte-Messina

Messina originariamente chiamata Zancle dal greco che significa “falce” per via della forma del suo porto naturale fu fondata nell’ VIII secolo aC.  da coloni greci  ). All’inizio del V secolo a.C, Anaxilas of Rhegium lo ribattezzò Messene in onore della città greca Messene.

Benvenuti sulla pagina della provincia di Messina una tra le nostre mete  preferite da visitare durante una vacanza in  Sicilia , noi Guide Ufficiali abbiamo riassunto le informazioni principali su cosa vedere e cosa fare  a Messina città e dintorni per rendere il vostro viaggio una esperienza unica .

Abbiamo incluso tutte le informazioni essenziali  sul territorio , dal Parco dei Nebrodi  ai  borghi medioevali  più belli , alle incredibili spiagge ;con noi potrete  richiedere un tour privato di Messina o Taormina con una guida autorizzata per scoprirne i tesori e segreti millenari,  una visita guidata al museo per vivere le opere di Antonello da Messina e Caravaggio, visitare i parchi archeologici di Tindari e Naxos ,scoprire i borghi medioevali della zona , conoscere  leggende e figure mitologiche , gli avvenienti storici,  e le opere letterarie piu’ importanti . 

Non dimenticate di  assistere al solstizio d’ estate ai megaliti dell’ Agrimusco  , di visitare Taormina , le  gole dell’  Alcantara , di percorrere in macchina  la Fiumara D’Arte  , di assaggiare i pidoni e la focaccia messinese , di  perdervi tra i pascoli  ed i boschi dei Nebrodi e di vistare le isole Eolie. 

Le isole Eolie  & Taormina le troverete in pagine dedicate.

SIAMO QUI PER MOSTRARVI SOLTANTO IL MEGLIO

GUIDE TURISTICHE UFFICIALI MESSINA

LE 10 PRINCIPALI ATTRAZIONI DI MESSINA CITTA'

Orientamento :

Le strade principali di Messina sono  Via Garibaldi e Via Vittorio Emanuele II, corrono parallele al mare, il principale snodo di trasporto è Piazza della Repubblica, all’estremità meridionale del lungomare dove si trova la stazione ferroviaria e le fermate degli autobus interurbani. Per raggiungere il centro città da Piazza della Repubblica, imboccare  Via Giuseppe La Farina e prendere la prima a destra in Via Tommaso Cannizzaro per raggiungere Piazza Cairoli.

Di seguito le  principali attrazioni monumentali di Messina degne d’attenzione  per il loro pregio artistico :

1 Duomo di Messina ,costruito per volere del re normanno  Ruggero II  nel 1120 , distrutto e ricostruito varie volte.

2 Orologio Astronomico con meccanismi simili  all’orologio astronomico di Straburgo fu costruito nel 1933 ed e’ considerato il piu’ grande e complesso  l’orologio astronomico de mondo  

3 Fontana di Orione realizzata da Giovanni Angelo Montorsoli allievo di Michelangelo risale al 1533 e’ considerata tra le piu’ belle fontane realizzate nel 500 
La fontana presenta in alto Orione  con ai piedi il suo cane Sirio. Sotto 4 puttini che cavalcano delfini dalle cui bocche esce acqua che si riversa nella tazza sottostante. Seguono 4 naidi  e 4 tritoni in vasche sempre più grandi. Poi una grande vasca dodecagonale con 4 statue raffiguranti i fiumi Nilo Tevere Ebro Camaro.

4 Chiesa della Santissima Annunziata dei Catalani ,costruzione d’epoca bizantina effettuata sui resti di un preesistente tempio pagano dedicato a Nettuno

5 Chiesa S.Maria degli Alemanni ,rappresenta la più alta espressione dell’arte  gotica nell’area del Mediterraneo, ed è in puro stile gotico, ha conservato intatta l’ossatura datagli e la si può ammirare secondo lo stile originario.

6 Fontana del Nettuno La fontana del Nettuno completata nel 1557 è la seconda fontana realizzata a Messina da Giovanni Angelo Montorsoli , allievo e collaboratore di Michelangelo

7 Galleria Vittorio Emanuele II Esempio di stile liberty con decorazioni del settecento siciliano  e’ un’opera eclettica, tipico nella città ricostruita dopo il terremoto del 1908.

8 Chiesa di Montalto il santuario è legato alla tradizione dell’apparizione della Madonna in difesa dei messinesi assediati dai Francesi nel corso della guerra del Vespro

9 Teatro Vittorio Emanuele Opera neoclassica Voluta da Ferdinando II di Borbone nel 1840.  fu realizzato in stile neoclassico, sulla sommità campeggia un’importante scultura in marmo raffigurante “Il tempo che scopre la Verità e Messina” realizzata dallo scultore messinese Saro Zagari. Il soffitto interno è decorato da Renato Guttuso rappresenta la leggenda di Colapesce

10 Museo di Messina illustra l’arte figurativa messinese dal secolo XII al XVIII. Le collezioni di dipinti e sculture, oggetti d’arte e manufatti decorativi sono ordinate secondo un criterio cronologico e comprendono opere di autori prestigiosi come Antonello da Messina, Mattia Preti, Caravaggio, Girolamo Alibrandi, Vincenzo Catena, Annibale Carracci, Francesco Laurana e molti altri

MAPPA ATTRAZIONI MESSINA CITTA'

ESPERIENZE D'ARTE & CULTURA MESSINA & DINTORNI

ARCHEOLOGIA

ARCHITETTURA

MYTHO

FUTURISMO

RINASCIMENTO

CLASSICO

CONTEMPORANEO

TEATRO

10 COSE DA FARE A MESSINA & DINTORNI

I TOURS DA NON PERDERE

TOUR I TESORI NASCOSTI DEL CENTRO STORICO

TOUR PRIVATO CON GUIDA PROFESSIONISTA TRA LE VIE DI MESSINA ALLA SCOPERTA DEI SEGRETI DELLA CITTA'
Il più richiesto

VISITA GUIDATA MUSEO DI MESSINA

VIAGGIO GUIDATO DA UN ESPERTO D'ARTE ATTRAVERSO IL PATRIMONIO MUSEALE TRA LE OPERE D'ARTE DI CARAVAGGIO ANTONELLO DA MESSINA ED ALTRI FAMOSI ARTISTI
Imperdibile

TOUR TINDARI ARCHEOLOGICA E LA MADONNA NERA

Visita guidata con guida professionista dell’antico abitato greco, rimodulato in periodo romano, ammirandone i resti dell’Insula IV oltre che della Basilica e dell’impianto termale
Da scoprire

TOUR PRIVATO DI TAORMINA

Visita con guida professionista uno dei posti pù belli e magici del mondo ,il suo grande patrimonio artistico e storico, il suo clima mite e le bellezze paesaggistiche, attirano visitatori sin dalla metà del settecento con il Grand Tour.
Si esaurisce presto

TOUR PRIVATO DEI BORGHI S.LUCIA DEL MELA

Alla scoperta con guida professionista di Santa Lucia del Mela, l’antica Mankarru, oggi come allora uno dei maggiori borghi dei Peloritani.
SICILIA AUTENTICA

TOUR PRIVATO DEI BORGHI SAVOCA

Visitare l'antico borgo di Savoca con guida professionista ed il Bar scelto da Francis Ford Coppola nel 1972 per le riprese del film “Il Padrino”.
Sicilia Autentica

RILASSATEVI NELLE SPIAGGE PIU' BELLE DI MESSINA & DINTORNI

VISITATE I DINTORNI DI MESSINA

Vacanze in Sicilia Cosa vedere e cosa fare Savoca Messina

Savoca arroccata sopra un colle bivertice roccioso a 300 metri sul livello del mare è uno dei borghi più belli d’Italia, e conserva nel proprio territorio vestigia di origine medievale, rinascimentale e barocca. Il nome sembra derivare dalla pianta del sambuco “savucu” in dialetto siciliano che un tempo proliferava spontanea nella zona, e un ramoscello di sambuco è raffigurato nello stemma medievale del paese.

Savoca fu fondata dal Conte Ruggero II nel 1134, ma si pensa che sia stata anticamente fondata dai Pentefur, abitanti provenienti dalla costa, che si stanziarono su queste alture costruendo un Castello chiamato Castello/Rocca Pentefur. Nel medioevo Savoca era una città a tutti gli effetti, con castello, ampia cinta muraria, uffici amministrativi e giudiziari e due porte di delimitazione delle quali, quella d’ingresso, ancora oggi è esistente. 

Nei secoli XIV e XV furono costruite molte Chiese, fra le quali quella monumentale di Santa Lucia crollata nel 1880 in seguito ad una frana, insieme all’annesso convento dei Domenicani, sorto nel 1465. Furono proprio i Domenicani ad introdurre in Savoca il culto di Santa Lucia, patrona del borgo.

Ma il piccolo borgo di Savoca deve la sua fama al film “Il Padrino” di Francis Ford Coppola. Qui infatti sono state girate alcune delle scene che vedono protagonista il giovane Michael Corleone, interpretato da Al Pacino. Ecco che quindi l’attrazione turistica numero uno diventa il bar Vitelli, all’ingresso del paese, dove Michael entra per bere qualcosa. Oggi il bar, tuttora funzionante offre ai turisti ottime granite al limone ed è stato trasformato per metà in un museo dove è possibile ammirare molti oggetti antichi del film. Da non dimenticare anche la chiesa di San Nicolò, dove furono girate le scene del matrimonio tra Michael e Apollonia.

Vacanze in Sicilia, cosa vedere a Milazzo

L’antica Mylae che dal 841 d. C. vide prima gli arabi, poi gli svevi, gli aragonesi ed infine gli spagnoli e gli inglesi ampliare e ri-modernizzare le strutture militari del castello.Milazzo fu una delle città ripercorse da Garibaldi nella liberazione dell’Isola dai Borboni e proprio qui egli giocherà al “lazo” nel catturare il cavallo del nemico.

Sede poi del Carcere Giudiziario fino al 1960 è stato set cinematografico scelto anche per il meraviglioso panorama che dalle sue possenti torri si ha tutt’intorno. Il Castello, con le sue magnifiche e possenti mura cela e racconta storie, leggende e miti di personaggi torturati e nascosti tra le sue mura. .

ENOGASTRONOMIA MESSINA E DINTORNI

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

INFO MESSINA

Fai clic sul pulsante modifica per cambiare questo testo. Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.